EsaBac - Una lingua vicina per andare lontano

Dall’anno scolastico 2015/2016, presso l’indirizzo Linguistico dell’I.I.S. “Saluzzo-Plana”, è attivo il dispositivo EsaBac. Il “Saluzzo-Plana”, quindi, è l’unica Istituzione della provincia di Alessandria a rilasciare il doppio diploma.

EsaBac, da settembre 2010, consente agli allievi italiani e francesi di conseguire simultaneamente due diplomi a partire da un solo esame, l'Esame di Stato italiano e il Baccalauréat francese.

Questa certificazione a doppio rilascio di diplomi è stata resa possibile grazie all'accordo firmato il 24 febbraio 2009 dal ministro italiano dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), Mariastella Gelmini, e il ministro francese dell'Educazione nazionale, Xavier Darcos, a convalida di un percorso scolastico veramente biculturale e bilingue.

Si tratta di un percorso di formazione integrato all'Esame di Stato, di una durata di tre anni (triennio). All'ingresso, gli allievi devono avere un livello di lingua B1 in francese, e la formazione ricevuta permette loro di raggiungere almeno il livello B2 al momento dell'esame.

Il percorso EsaBac permette agli allievi di acquisire la lingua e la cultura del paese partner. Il programma comune di storia ha l'ambizione di costruire una cultura storica comune ai due paesi, fornire agli allievi le chiavi di comprensione del mondo contemporaneo e prepararli ad esercitare le loro responsabilità di cittadino europeo.

In Italia, le prove specifiche sono integrate all'Esame di Stato. Gli allievi italiani subiscono, in francese, una prova scritta di storia ed una doppia prova, scritta ed orale, di lingua e letteratura. I candidati avendo superato con successo, da un lato le prove dell'Esame di Stato e, dall'altro le due prove specifiche dell'EsaBac, si vedono consegnare il diploma d'Esame di Stato, secondo la procedura in vigore in Italia, e il Baccalauréat francese, da parte del rettore dell'accademia di Grenoble.

L'EsaBac non è soltanto un simbolo dell'intesa tra l'Italia e la Francia; favorirà, per gli allievi che hanno beneficiato di questo percorso d'eccellenza, l'accesso a percorsi universitari italo-francesi ed ad uno dei 150 doppi diplomi rilasciati dall'università dell'uno e l'altro paese.

Per un giovane Italiano, conoscere la lingua francese e la sua cultura apre prospettive interessanti professionali sul mercato del lavoro italo-francese. La Francia è, infatti, il secondo partner economico dell'Italia; parlato da più di 200 milioni di persone sui cinque continenti, il francese rimane una delle principali lingue di lavoro dell'Unione europea e dell'ONU.

Vera consacrazione delle relazioni italo-francesi, l'EsaBac dovrebbe dunque favorire una mobilità maggiore degli studenti e dei lavoratori. Afferma un'identità italo-francese e ci rende l'Europa più vicina.

(Buona parte delle informazioni riportate sono a cura di Fabienne RONDELLI, attachée de coopération éducative, Ambassade de France à Rome)


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.